STANDARD DI RAZZA PER IL BULLDOG AMERICANO


Il Bulldog americano è un cane atletico dal temperamento equilibrato. Di media e grande taglia possiede forza, agilità e coraggio.

L'espressione deve riflettere intelligenza e vivacità. Il corpo è potente e compatto , tarchiato con ossatura pesante il soggetto maschio, raffinata la femmina. La diffidenza verso l'ignoto e l'assertività verso gli altri cani è accettata. Un Bulldog americano non dovrebbe essere smodatamente timido o troppo aggressivo verso l’ uomo e preferibilmente non eccessivamente aggressivo con gli altri cani.

A causa delle sue caratteristiche fisiche e mentali distintive insieme al suo naturale desiderio di essere il compagno perfetto e cane da lavoro, un Bulldog americano non dovrebbe mai essere confuso con razze diverse come il Terrier di Staffordshire americano o il APBT.

Longevità: 13 anni.

Altezza:

I maschi dovrebbero variare da 61 cm - 68,5 cm e pesare 41 kg - 50 kg.
Le femmine dovrebbero variare da 56 cm a 63.5 al garrese e pesare tra 32 kg a 41 kg.

Una taglia + o di - di 2,54 cm e un errore minore.

Una taglia che supera 2,54 cm (1 inch) è un errore serio.

Il peso dovrebbe essere proporzionale ad altezza e tipo di corporatura. Il soggetto tipo dovrebbe essere ben proporzionato e non in sovrappeso o di peso inferiore al normale.

Standard: Cane più magro e agile nell’ aspetto.


Classico: Cane più grande e più potente nell’ aspetto.

Colore: tutto bianco, bianco con varianti di tigrato, marrone, rosso, fulve o (focato), se non c'è bianco è considerato come difetto cosmetico. Il mantello tutto nero, blu, nero focacce, tricolore o merle non è accettato.

Una piena maschera nera non è accettata. Il colore merle è una diluzione di colore di corpo complessivo (nero rosso) con chiazze di colore più scuro che danno l'effetto di "merlato" o "marmorizzato" . Non deve essere confuso con tigrato che dà l'effetto di "striato". Il colore merlo non è accettato.

Mantello: pelo corto meno di 2,5 cm in lunghezza che varia da morbido a rigido. Il pelo lungo, riccio o piumato, è inaccettabile.

Testa: La testa dovrebbe essere relativamente grande e larga in proporzione alla grandezza e struttura complessiva del cane. Dovrebbe essere piatto sul cranio che dà un aspetto quadrato. C'è un solco definito tra gli occhi con un stop distinto e profondo. Tutta la testa è muscolosa con guance prominenti. Un testa piccola e stretta è inaccettabile nelle due tipologie.

Standard: Testa generalmente da squadrata a conica in aspetto con un stop meno definito e con poche rughe.

Classico: Testa generalmente squadrata a tonda in aspetto con un stop più definito e rughe più definite.

Occhi: Gli occhi dovrebbero essere forma rotonda o a mandorla, di taglia moderata e ben distanziati. Il colore nero o marrone scuro è il colore favorito. Gli altri colori sono accettati. Il bulldog americano può presentare l'eterocromia dell'iride che è considerata errore estetico. Il colore preferito per il contorno dell’ occhio è il nero. Lo strabismo o occhi asimmetrici sono un errore serio. Non si dovrebbe vedere il bianco degli occhi. È un errore che è notato secondo la severità del difetto

Muso: Il muso dovrebbe essere relativamente largo e quadrato. Le mascelle sono grandi e muscolose, mostrando grande forza. Le labbra sono piene ma non pendenti. Per la rigatura delle labbra il pigmento nero è preferito o adattato al colore del mantello se di colore diluito. Un muso eccessivamente stretto è inaccettabile nelle due tipologie.

Standard: il muso dovrebbe essere 30% a 40% della lunghezza totale della testa.
Classico: il muso dovrebbe essere 25% a 35% della lunghezza totale della testa.


Denti: I denti dovrebbero essere da 42 a 44 numero preferito nella grande taglia. Cani di lavoro non dovrebbero essere penalizzati per denti rotti o della rimozione medica dei denti se considerato necessario , la documentazione e verifica di un veterinario sono richieste in questo caso specifico.



Chiusura della mascella: Standard: è da preferirsi la chiusura a forbici inverse. Prognatismo moderato max 6 mm, chiusura a forbici o tenaglia è accettata.

Classico: è preferibile un Prognatismo da 6 mm, 3-13 mm è accettato. Anche il morso a tenaglia è un diffeto serio. Il morso a forbice è inaccettabile.

Nei due tipi: I denti non dovrebbero essere visibili quando la mascella è chiusa.

Tartufo: Il nero è il colore preferito. Un naso red nose, marrone è accettabile. Un naso con scarso pigmento è da considerarsi errore cosmetico.


Orecchie: le orecchie dovrebbero essere medie in taglia e possono essere a bottone o a rosa, senza preferenza. Orecchie tagliate sono inaccettabili.

Collo: Il collo dovrebbe essere molto muscoloso e medio in lunghezza. Il collo dovrebbe essere affusolato dalle spalle a formare un legger arco.

Spalle: Le spalle dovrebbero essere ben muscolose e ben definite danno l'aspetto di grande forza. Torace: Il torace dovrebbe essere profondo e modestamente largo, dare l'aspetto di potenza e abilità sportiva. La fronte, dovrebbe essere diritta e bene bilanciata. Il torace non dovrebbe essere stretto o smodatamente largo né i gomiti dovrebbero essere ad angoli fuori o tir Corpo: Il corpo dovrebbe essere compatto e modestamente corto potente e sportivo ,dall’ aspetto ben equilibrato. le costole dovrebbero essere ben arcuate coi reni moderatamente rialzati. . Il corpo non dovrebbe essere troppo lungo.

Dosso: La schiena dovrebbe essere larga e moderatamente corta a mostrare grande forza. leggero (roach) sui reni,. La schiena non dovrebbe essere stretta od ondeggiata.

Standard: Linea dorsale più diritta, di livello è preferita.
Classico: Linea dorsale dirrita con un leggero arco (roach) sui reni. Un dosso qui appare leggermente più alto dietro è accettato.

Arti: gli arti dovrebbero essere forti e diritti con ossatura moderata a pesante. Le anteriori e posteriori ben muscolose. gli arti posteriori devono essere paralleli con un angolo moderato. Non ci dovrebbe essere un eccesso o mancanza di angolazione negli arti posteriori. Degli arti smodatamente arcuati sono inaccettabili.

Quarti posteriori: I quarti posteriori dovrebbero essere spessi con muscoli ben definiti. Non largo come le spalle, ma equilibrato. Le anche non dovrebbero essere strette o mancare in definizione del muscolo.

Coda: La coda è portata bassa, spessa alla base ed affusolata ad un punto. La coda dovrebbe arrivare ai garretti in una posizione rilassata. Ia coda tagliata è considerata come un errore estetico. La coda non dovrebbe finire in un cerchio completo. In stato di allerta il cane porta tipicamente la sua coda allegramente al di sotto della a linea della schiena.

Piedi: I piedi dovrebbero essere di taglia moderata con dita del piede serrate in arca.le dita dei piedi non dovrebbero essere scostate.

Passo: Il Bulldog americano dovrebbe muoversi con velocità, agilità e potenza, con un'agilità definita "salita su molle" al passo. Tutti gli arti si muovono parallelamente in direzione del movimento , con gambe anteriori che chiaramente raggiungono e le gambe dietro che spingono in avanti il cane. Le gambe non dovrebbero avanzare con un passo smodatamente ampio. Gambe anteriori e/o la traversata di arti dietro è inaccettabile.
 

Esiste anche una versione di Bulldog americano chiamato Ibrido, è un incrocio del tipo standard con un bully.


 *Nota: I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale completamente scesi nello scroto.

Cani che sono sordi, e cani che sono sterilizzati non possono competere negli show di conformazione. Femmine in estro non saranno esibite nelle classi di conformazione e non saranno permesse a prossimità. L'aggressione contro l'uomo, senza provocazione, è un difetto squalificante.

USO: il Bulldog americano è un cane da protezione e da lavoro eccellente, comunque è anche appropriato come cane di famiglia. È un cane leale ed affidabile. I bambini trovano in lui un compagno di gioco degno di fiducia

STORIA: Quella del bulldog americano è una razza canina originaria degli Stati Uniti selezionata tramite il lavoro di due allevatori: John D. Johnson e Allen Scott. La razza non è riconosciuta dalla FCI ma è riconosciuta da diverse federazioni. Esemplari di Old English Bulldog giunsero in America al seguito dei coloni britannici. Durante il suo mandato quale governatore della neo-conquistata Nuova Olanda (1664-1668) Richard Nicolls ricorse a branchi di bulldog addestrati per circoscrivere il problema dei bovini selvatici nell'isola di Manhattan e nell'attuale Bronx.. I cani venivano impiegati per distrarre il toro, azzannandolo sul muso, mentre gli uomini bloccavano il bellicoso erbivoro con una corda intorno al collo. Differentemente dal Bulldog Inglese, poi trasformato nel corso del XIX secolo in un cane da compagnia attraverso l'incrocio con il carlino, il bulldog ha mantenuto, negli Stati Uniti, le caratteristiche fisiche dell'antenato proprio perché costantemente utilizzato come cane da lavoro (fond. caccia e guardia), divenendo una razza a sé stante. Si ritiene generalmente che esistano tre varianti di Bulldog americano: Il Bully o Classico, lo Standard o Prestazionale e l'ibrido, detto Hybrid. Possono anche essere chiamate varianti Johnson o Scott. Queste prendono il nome da allevatori particolarmente importanti per la loro selezione, John D. Johnson (Bully) e Allen Scott (Standard). Si ritiene che il Bulldog americano discenda da bulldogs da lavoro comuni nei ranches e nelle fattorie degli Stati uniti mediorientali e del sud. Numerose altre razze, tra le quali Bulldog inglese, Pointer, Boxer e San Bernardo, potrebbero essere stati parte della formazione del Bulldog americano. I bulldog bianchi del sud I cani del ceppo Old Southern White dovrebbero rappresentare il tipo originale dell'American Bulldog, allo stesso tempo presentando caratteristiche in comune coi pit bull: si pensa infatti che questa razza sia stata generata con un incrocio fra pit bull e i White English Bulldog. Con la crescente popolarità degli American Bulldog, molti allevatori di cani hanno abbandonato le razze che usavano curare e si sono specializzati sui Southern White, essendo questi anche particolarmente facili da far riprodurre. Sono solitamente utilizzati per la guardia del bestiame, per la caccia al cinghiale e come cani da guardia. Questa razza prende il nome dall'uomo che la selezionò, il signor JD Johnson. Il progenitore di questa specie fu un bulldog inglese, West Champs High Hopes, e questa caratteristica è ancora alquanto visibile sulla linea Johnson. Questi cani tendono ad essere di larga mole e con il caratteristico muso del bulldog, essi sono però decisamente predisposti alla displasia dell' anca e sono quindi meno adatti alla caccia al cinghiale o a lavorare con il bestiame rispetto alle altre linee di Bulldog americano (non come la linea Scott/Performance o la Southern White American Bulldog). Questo cane possente assomiglia alla forma archetipica del Bulldog, l'Old English Bulldog, usata per il combattimento contro il toro. La testa del bulldog americano è larga, il collo e le spalle ricchi di potente muscolatura. Esistono due varianti nell'ambito della razza, lo "Scott-type" che ricorda nelle sembianze un Pit Bull, mentre il "Johnson-type" assomiglia vagamente a un Boxer. Questa differenza è dovuta alle diverse selezioni effettuate dagli allevatori americani John D. Johnson e Allen Scott. Il bulldog americano è ancora molto apprezzato come cane di utilità e quindi sia peso che taglia non sono omogenei come in Inghilterra, dove il bulldog è diventato soprattutto cane di compagnia e soggetto da esposizioni cinofile. Calmo e molto equilibrato, è un cane vigile. È docile, facile ad educare se si impiega la dolcezza. I bambini trovano in lui un compagno pieno di tenerezza e di comprensione, sempre disponibile per il gioco o la passeggiata. È un cane leale e degno di fiducia.


backup_cinq_avril_seize006006.png